Contenuto principale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’ SCUOLA FAMIGLIA STUDENTE 

in vigore da A.S. 2012-2013    (DPR 249/1998; Art. 3 DPR 21 novembre 2007, n. 235; Regolamento d’Istituto)

Il presente Patto di Corresponsabilità è stato affisso all'Albo scolastico e pubblicato sul sito-web dell'Istituto.
Sarà altresì illustrato ed analizzato con gli studenti nel corso delle attività didattiche

 

Il Patto Educativo di Corresponsabilità ha l’obiettivo esplicito di definire in maniera chiara e condivisa i diritti e i doveri nel rapporto tra l’istituzione scolastica, le famiglie, le studentesse e gli studenti. Si basa su un positivo dialogo fra tutti i soggetti coinvolti per una responsabile crescita qualitativa tesa a garantire il successo educativo-formativo e a prevenire i disagi e gli insuccessi.

Per questo motivo noi, come scuola, proponiamo alle componenti fondamentali della nostra comunità un contratto, cioè un insieme di principi, di regole e di comportamenti, che ciascuno di noi si impegna a rispettare per consentire a tutte/i di operare per una efficace realizzazione del comune progetto educativo.

La scuola, nel rispetto della Carta dei Servizi e dal regolamento delle studentesse e degli studenti,

sottopone alla sottoscrizione il seguente

                                                                   Patto Educativo di Corresponsabilità

finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.

Il rispetto del Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per conseguire le finalità dell’Offerta Formativa e per sostenere gli studenti per il successo scolastico.

La Scuola è  impegnata a:

 creare un clima sereno e corretto, necessario per favorire lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno alle diverse abilità, l’accompagnamento nelle situazioni di disagio, la  lotta ad ogni  forma di pregiudizio e di emarginazione;

 dare attuazione ai curricoli nazionali e alle scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa, tutelando il diritto ad apprendere di ciascuna alunna  e di ciascun alunno;

 procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo  ai programmi e ai ritmi di apprendimento, chiarendone le modalità e motivandone i risultati che saranno utilizzati per il miglioramento del servizio;

 comunicare costantemente con le famiglie sui risultati, sulle difficoltà, sui progressi nelle discipline di studio oltre che sugli aspetti inerenti il comportamento e la condotta;

prestare ascolto e attenzione ai problemi degli studenti, così da favorire l’interazione con le famiglie.

Il Dirigente Scolastico si impegna a:

 garantire l’attuazione del piano dell’offerta formativa, ponendo studenti, genitori, docenti e personale amministrativo-tecnico-ausiliario nella condizione di adempiere nel modo migliore ai propri compiti;

 garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità;

 garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;

 coordinare le attività necessarie a conoscere le esigenze formative degli studenti e della comunità in cui la scuola opera per ricercare risposte adeguate;

 garantire a tutti gli alunni e alle famiglie la possibilità di accedere alle informazioni necessarie alla fruizione del servizio scolastico;

 operare per il miglioramento della qualità del servizio scolastico.

I docenti si impegnano a:

 informare studenti e genitori degli obiettivi educativi e didattici, dei tempi e delle modalità di attuazione della propria programmazione e della valutazione dei livelli di apprendimento degli studenti;

 contribuire a realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo e sul rispetto;

 favorire la capacità di iniziativa, di decisione e di assunzione di responsabilità;

 incoraggiare gli studenti ad apprezzare e valorizzare le differenze;

 pianificare il proprio lavoro, in modo da prevedere anche attività di recupero e sostegno il più possibile individualizzate;

 contribuire alla efficienza ed alla efficacia del lavoro collettivo e alla funzionalità dell’organizzazione del servizio scolastico;

vigilare sulla sicurezza degli alunni e contribuire alla crescita della cultura della sicurezza nella scuola e sul lavoro.

Il personale Amministrativo-Tecnico-Ausiliario si impegna a:

collaborare alla attuazione del Piano dell’Offerta Formativa della scuola;

garantire il necessario supporto alle attività didattiche;

contribuire ad un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola;

contribuire al miglioramento del servizio ed allo sviluppo dell’ innovazione dell’organizzazione e delle tecnologie.

 

Le studentesse e gli studenti si impegnano a:

 essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità;

 non usare in classe il cellulare e dispositivi elettronici non didattici;

 lasciare l’aula solo se autorizzati dal docente ;

 intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente;

 conoscere l’offerta formativa presentata dagli insegnanti;

 rispettare i compagni, le diversità personali e culturali, la sensibilità altrui, il personale della scuola;

conoscere e rispettare il regolamento di disciplina di istituto e i regolamenti dei laboratori;

 rispettare gli spazi, gli arredi ed i laboratori della scuola;

 rispettare le norme di sicurezza e partecipare alla crescita della cultura della sicurezza nella scuola e sul lavoro;

 partecipare al lavoro scolastico individuale e/o di gruppo, svolgere regolarmente i compiti assegnati e sottoporsi regolarmente alle verifiche previste dai docenti;

 contribuire all’affermazione di modelli di comportamento improntati alla convivenza civile;

favorire la comunicazione scuola/famiglia.

 

La famiglia si impegna a:

 instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza valutativa;

 tenersi aggiornata su  impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale e le comunicazioni scuola-famiglia (circolari cartacee o sul sito web della scuola), e partecipare con regolarità alle riunioni previste;

 far rispettare l’orario d’ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate, giustificare le assenze (con la necessaria certificazione medica dopo le malattie superiori a cinque giorni);

 verificare  attraverso  un  contatto  frequente  con  i  docenti  che  lo  studente  segua  gli  impegni  di studio e rispetti i regolamenti, prendendo parte attiva alla vita della scuola;

 partecipare al risarcimento dei danni  provocati  dalla alunna/o servizi della scuola, arredi, attrezzature e materiale didattico;

 controllare che l’alunna/o   non  faccia uso  di  cellulari  in  classe  o  di  altri dispositivi  elettronici  o  audiovisivi, consapevole che la  violazione  di  tale  disposizione comporterà  il ritiro temporaneo del cellulare se usato durante le ore di lezione  e la denuncia alle  autorità  competenti  nel  caso  in  cui  venissero diffuse riprese non autorizzate e lesive dell’immagine della scuola e/o della dignità di altri soggetti;

dare il proprio contribuito alla vita della scuola ed al miglioramento della qualità del servizio scolastico attraverso la partecipazione alle riunioni degli organi collegiali e alle valutazioni del servizio proposte.

 Firma di  uno dei genitori:…………………………      Firma dello studente/studentessa:……………………..

                                                                                                Firma del Dirigente Scolastico