Contenuto principale

header1 header2 header3 header4 header5 header6 header7 header12 DSCN0239 DSCN0239 campo-calcio-Nuraxinieddu1 campocalcio007 header8 palestra_1 header9 header11 sala e vendita header10 lab. accoglienza turistica

vista aerea dell'Istituto

ingresso principale

ingresso uffici

edificio mensa

esterno palestra

aule esterne

edificio convitto

edificio convitto

campo da calcio

campo da calcio

campo da calcio

campo da calcio

ingresso palestra

interno palestra

interno palestra

interno palestra

sala 

laboratorio informatica

laboratorio accoglienza

Il progetto “Espresso alla perfezione” nasce dalla collaborazione tra l’Istituto Don Deodato Meloni e il sig. Antonio Cubadda, esperto e consulente in materia di caffè, e si è posto quale obiettivo principale quello di far conoscere il prodotto agli allievi partendo dalle tecniche di lavorazione fino alle regole del servizio.

Il corso, della durata di sei ore, ha interessato la classe quinta dell’indirizzo Enogastronomia Sala e Vendita ed è stato attivato nel  secondo quadrimestre; il programma, articolato in attività teoriche e pratiche si è svolto nella sede di Nuraxinieddu presso il Bar didattico.

Gli argomenti trattati durante il corso sono stati:

-Storia, usi e tecniche di trasformazione del caffè nel mondo;
-Coltivazione, produzione e commercio del caffè verde;
-Processo produttivo industriale del caffè;

-Caratteristiche dell’espresso;
-Macchina da espresso e macinadosatore: teoria e attività pratica;
-Regole per la preparazione dell’espresso perfetto;
-Manutenzione e set-up della macchina da espresso;
-Dal bar del servizio al bar dell’esperienza;
-Il bar come luogo di interazione: dinamiche di coinvolgimento del cliente;
-Effetti del caffè sulla fisiologia del consumatore;
-Analisi degli aspetti sensoriali e tecniche di degustazione.

Ogni singolo argomento è stato affrontato e approfondito anche in funzione della partecipazione e dell’interesse mostrato dagli alunni. La professionalità, e ancor di più la passione, hanno fatto la differenza per poter conoscere il prodotto, saperlo raccontare e lavorare con attenzione.

                                                                                       FOTOGALLERY